12 Luglio 2024
Foto gallery

7 Giugno 2019 S.Caterina prima della commedia " TE LA DO IO LA CURA"

E LA DO IO LA CURA"

commedia in tre atti scritta e diretta da Simona Quilici


La signora Jolanda moglie del Dott. Saverio Strambelli, affermato medico psicologo,
è una donna malata da gelosia ossessiva e possessiva, tanto da ingaggiare un investigatore privato
( Ubaldo) per controllare il marito.
Il povero dottore succube della situazione prende le distanze dalle sue frustrazioni con svariati e ormai incontrollabili tic
che come o forse più della moglie, gli rendono la vita difficile.

Quella mattina il medico come sempre si reca a lavoro, ad aspettarlo Cesira la segretaria
(una donna dotata di grande perspicacia, oltre al dono di leggere l'animo umano, più di quanto lo stesso dottore sappia fare)
e una sorpresa con la lettere "r" come Rossana.
Incontrarla sarà per il medico un vero e proprio colpo di fulmine e per lo studio una nuova dipendente tuttofare.

I pazienti nella mattinata si susseguono e per ognuno il tempo segna il ritmo della seduta..
finché un fatto strano, prima un sospetto, poi la sempre più chiara convinzione che la povera Jolanda sia stata rapita.

Lettere anonime, grida soffocate, movimenti furtivi , fanno sì che si renda necessario l'intervento dei carabinieri per far luce su quello che potrebbe essere un vero e proprio rapimento.

Man mano che le indagini fanno il loro corso si aprono nuove sorprendenti possibilità.

Morale

la storia apre uno spiraglio sulle infinite possibilità che ognuno di noi ha ma sovente dimentica di avere.
Ragionando sulla necessità, troppo spesso ignorata ( per obblighi ,convenzioni , paura ) di ascoltare e assecondare i nostri desideri ,
per vivere in sintonia con noi stessi prima di tutto, così da renderci capaci di comprendere e amare gli altri.
Perché le frustrazioni , le paranoie, le angosce, sono sempre generate dalla paura del cambiamento .
Siamo una fabbrica di mali irrisolti, così che i nostri figli si troveranno a fare i conti con gli stessi mali
tramandati da noi come un' ingombrante eredità.
Il compito degli adulti è una costante ricerca della felicità, sempre a qualsiasi costo .


 
1
 

Realizzazione siti web www.sitoper.it